VENDITA - NOLEGGIO - ASSISTENZA

L’Inail ha fornito delle novità 2020 sulla prima verifica periodica dei mezzi per il sollevamento merci di tipo mobile.

I precedenti documenti dell’Inail con le istruzioni riguardanti la prima verifica dei mezzi risalgono al 2017, in riferimento al d.m. 11 aprile 2011.

Nella specifica del 2020 viene evidenziato il dettaglio dei carrelli semoventi a braccio telescopico: in questo articolo ci soffermeremo sui dettagli inseriti all’interno della documentazione Inail.

Cosa dicono le nuove istruzioni Inail per la verifica dei carrelli

Di seguito, le specifiche include nelle nuove istruzioni Inail 2020 per ciò che riguarda le verifiche degli apparecchi di sollevamento materiali:

Le istruzioni non costituiscono ovviamente un riferimento vincolante ma vogliono proporsi come esempio di armonizzazione su scala nazionale dell’approccio alla prima verifica periodica, definendo modalità per la conduzione dei controlli che possano essere di pratica utilità per tutti i soggetti coinvolti, anche al fine di garantire indicazioni e comportamenti coerenti”.

Per comprendere a pieno il campo d’applicazione del documento, è opportuno riprendere le definizioni di carrelli a braccio telescopico a cui fa riferimento la serie EN 1459:

  • carrello semovente a braccio telescopico fisso, un carrello elevatore dotato di uno o più bracci senza rotazione o con movimento di rotazione inferiore ai 5° su entrambi i lati.
  • carrello semovente a braccio telescopico girevole, un carrello elevatore a portata variabile con una struttura che può ruotare circolarmente per più di 5° su entrambi i lati dell’asse longitudinale del carrello.

Le attività tecniche di prima verifica periodica riguardano la compilazione della scheda tecnica dell’attrezzatura e la redazione del verbale di verifica.

Il datore di lavoro che possiede un carrello semovente a braccio telescopico deve dare comunicazione della sua messa in servizio all’unità operativa territoriale dell’Inail. Da maggio 2019, la comunicazione di messa in servizio di un’attrezzatura di lavoro va inoltrata esclusivamente utilizzando il servizio telematico Civa, che permette la gestione informatizzata della richiesta e le sue integrazioni nel tempo.

Le fasi per la verifica periodica dei carrelli

Attraverso il servizio Civa, il datore di lavoro invia all’unità territoriale competente la prima verifica periodica del carrello semovente a braccio telescopico.

Questo invio dovrà includere informazioni più specifiche sull’indirizzo in cui si trova l’attrezzatura di lavoro e i dati fiscali del datore di lavoro.

Oltre alla data di richiesta saranno poi inseriti i dati identificativi dell’attrezzatura di lavoro e l’indicazione degli utenti che devono effettuare i controlli.

Entro 45 giorni l’Inail interviene completando diversi controlli che andranno ad accertare la conformità dell’attrezzatura e della fabbricazione.

La prima verifica comprende quindi la redazione di una scheda tecnica di identificazione del macchinario, la verifica e la redazione di un verbale di avvenuto controllo.

Vendita e noleggio carrelli Linde MH

MGA propone i migliori carrelli da magazzino e transpallet Linde in vendita con soluzioni nuove e usate. Inoltre, da MGA è possibile noleggiare un carrello elevatore o transpallet con soluzioni a breve, medio e lungo termine.

In qualità di concessionario unico Linde MH per Liguria e Basso Piemonte, MGA fornisce soluzioni su misura. I nostri tecnici specializzati intervengono anche sulla manutenzione dei carrelli mentre i nostri venditori possono aiutarti con la fornitura di ricambi originali.

Se stai progettando il tuo magazzino in provincia di Asti, Alessandria, Genova, Imperia e Savona affidati all’esperienza di MGA.

Compila ora il modulo di contatto. Risposta immediata e gratuita in 24 ore!

Potrebbe anche interessarti:

Carrelli commissionatori semi automatici Linde N20 SA e N20 C SA

20 Aprile 2022|Carrelli elevatori|

Nel settore della logistica di magazzino, il tasso di produttività è strettamente legato alla velocità e alla precisione con le quali l’operatore esegue le operazioni di prelievo e movimentazione. Poter ridurre le distanze sui [...]

Corsi carrellista: cosa sapere per ottenere o rinnovare il patentino

11 Febbraio 2022|Carrelli elevatori|

In riferimento al DLGS. 81/2008 e alla Conferenza Stato-Regioni del 22/02/2021, si è stabilito che per guidare il carrello elevatore è necessario avere una formazione specifica mediante un corso di abilitazione per manovrare il [...]

Linde Motion Detection per manovre di retromarcia sicure

2 Febbraio 2022|Carrelli elevatori|

Secondo un’analisi della BGHW Deutschland del 2014, più del 50% degli incidenti con carrelli elevatori avvengono durante la fase di retromarcia del mezzo.  Questo accade perché le persone che si muovono all’interno del magazzino [...]

2021-06-21T11:29:48+02:00

Condividi quest'articolo sui tuoi profili! Scegli il canale che preferisci.