VENDITA - NOLEGGIO - ASSISTENZA | +39 0143 80169 | info@mgacarrelli.it

Manutenzione dei carrelli elevatori: la normativa e gli obblighi

Home » Carrelli elevatori » Manutenzione dei carrelli elevatori: la normativa e gli obblighi

Quali sono le norme e le leggi in materia di manutenzione per i mezzi di magazzino

Il controllo periodico del tuo carrello elevatore è una procedura obbligatoria prevista dalla legge. Carrelli e transpallet infatti sono attrezzature da lavoro ai sensi dell’art. 69 del D.Lgs. 81/2008, quindi sottoposti alle normative espresse dal Testo unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro.

Per facilitare le operazioni e i controlli, l’Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro (ISPESL) indica le Linee Guida da rispettare per le ispezioni periodici. L’ente definisce come si eseguono a norma di legge, chi li può effettuare, quanto tempo può trascorrere da un check up all’altro e così via.

Perché è così importante una normativa sulla manutenzione del carrello elevatore? Controllare la tenuta e le condizioni dei tuoi mezzi è fondamentale per la salute del carrellista, la sicurezza della merce e dell’azienda nel suo complesso. Se dunque gestisci un magazzino non puoi ignorare queste regole per non incorrere in sanzioni, rischi per il lavoro e per mantenere efficiente la tua flotta di muletti.

Normativa carrelli elevatori: cosa prevedono le norme di manutenzione?

Il D.Lgs. 81/2008 stabilisce prima di tutto i tempi della manutenzione. Non ci sono tempistiche fisse: la normativa impone di fare riferimento a quanto riportato sul libretto di uso e manutenzione dei carrelli elevatori:

 “Considerando che nei carrelli elevatori i manuali indicano il controllo delle catene e relativa periodicità, di norma ne consegue che l’unico riferimento per la tempistica diventa il manuale di uso e manutenzione”.

Di norma i cavi, le catene di sollevamento e gli altri componenti richiedono una manutenzione trimestrale (ogni tre mesi), ma se i muletti vengono usati in modo saltuario o in ambienti non aggressivi i controlli possono anche essere solo annuali.

Il documento inoltre prevede che i controlli vengano eseguiti da tecnici preparati. Se il personale ha la competenza professionale adeguata, il check up può essere fatto anche in azienda. In alternativa bisogna rivolgersi a esperti qualificati nella manutenzione dei carrelli elevatori.

Le linee guida ISPESL per la manutenzione dei carrelli

La normativa sul controllo dei mezzi sollevatori passa anche dalle linee guida ISPESL. Rispetto al testo ufficiale della legge, rappresentano una sorta di check list per controllare adeguatamente il carrello elevatore.

All’interno infatti la scheda di manutenzione precisa e chiarisce le modalità dell’ispezione affinché i muletti e i transpallet di magazzino siano sempre in condizioni di sicurezza ottimali.

Nella premessa viene sottolineato che è compito del datore di lavoro occuparsi della manutenzione e del rispetto delle norme e degli obblighi legali: sarà suo dovere trovare il “tecnico esperto” a cui affidare le ispezioni.

Il documento fornisce poi con precisione l’elenco dei dispositivi che meritano più attenzione:

  • Le forche del carrello;
  • Catene;
  • Gli accessori per il carico (traslatore, piastra rotante, pinze, ecc.);
  • Motore, trasmissione e freni;
  • Ruote e gomme;
  • Posto guida e comandi;
  • Impianto elettrico;
  • Telaio.

Infine le linee ISPESL invitano a conservare una documentazione scritta come prova dell’avvenuto controllo sui carrelli elevatori.

normativa carrelli elevatori

Richiedi una consulenza per la manutenzione dei tuoi carrelli elevatori

MGA è concessionario dei carrelli elevatori e muletti Linde per Liguria e il Basso Piemonte e offre mille soluzioni per ottimizzare il tuo lavoro e la logistica di magazzino. I tecnici sono a disposizione per eseguire la manutenzione trimestrale ordinaria o intervenire con riparazioni straordinaria. Le ispezioni rispettano sempre le normative in vigore e seguono alla lettera le direttive della casa Linde.

La nostra azienda ti mette a disposizione diverse soluzioni personalizzate:

Inoltre, se il tuo carrello deve essere riportato in officina per la riparazione, MGA mette a disposizione carrelli sostitutivi entro 24 ore per ottimizzare il tuo lavoro. I prezzi per il noleggio del muletto sostitutivo variano in alle caratteristiche del mezzo e alla durata dell’utilizzo.

Se cerchi una soluzione per il tuo magazzino ad Asti, Alessandria, Genova, Imperia e Savona affidati all’esperienza di MGA.

Compila ora il modulo di contatto. Risposta immediata e gratuita in 24 ore!

Potrebbe anche interessarti:

Manutenzione dei carrelli elevatori: la normativa e gli obblighi

settembre 13th, 2018|Carrelli elevatori|

Quali sono le norme e le leggi in materia di manutenzione per i mezzi di magazzino Il controllo periodico del tuo carrello elevatore è una procedura obbligatoria prevista dalla legge. Carrelli e transpallet infatti [...]

Come acquistare il miglior transpallet? Prezzi, modelli e differenze

settembre 6th, 2018|Carrelli elevatori|

Una guida alla scelta del miglior transpallet Il transpallet è uno strumento per la movimentazione della merce in magazzino alla pari dei carrelli elevatori. Tuttavia per poterlo usare richiede un'adeguata formazione ma non un [...]

Linde Red Warning Lines: come funzionano le luci di sicurezza attorno al carrello elevatore

agosto 23rd, 2018|Carrelli elevatori|

La giusta distanza di sicurezza dal carro elevatore con le Red Warning Lines Le Red Warning Lines migliorano la sicurezza intorno al tuo carrello elevatore. Questo pratico sistema fa parte della vasta gamma di [...]

2018-09-13T08:37:24+00:00