VENDITA - NOLEGGIO - ASSISTENZA | +39 0143 80169 | info@mgacarrelli.it

Il settore della logistica è in continua evoluzione, grazie all’integrazione di nuove tecnologie è stato possibile ottimizzare i tempi, l’organizzazione la gestione all’interno dei magazzini.

Si è partiti con l’utilizzo di macchine e software digitali, per arrivare, oggi, a sistemi smart, progettati per aumentare la produttività e la flessibilità.

L’automazione del magazzino incrementa l’efficienza operativa, abbatte alcuni costi inutili e aumenta il livello di sicurezza, in particolar modo per i lavoratori.

Soluzioni come gli shuttle AUTOSAT per magazzini semi automatizzati, mirano proprio a questo, semi-automatizzare i processi di magazzino, risparmiare tempo e ridurre i costi di gestione logistica.

Ma cosa cambia tra un magazzino tradizionale e uno semiautomatico? Vediamo differenze e vantaggi.

Differenza tra magazzino tradizionale e semi automatico

Il magazzino tradizionale è quello classico in cui è completamente assente l’automazione e tutte le operazioni sono svolte manualmente dagli operatori e dagli addetti al magazzino.

Sono gli operatori a spostarsi verso le merci effettuando tutte le operazioni di stoccaggio e prelievo. Nei magazzini tradizionali, le merci possono essere movimentate anche con l’uso di mezzi come i carrelli elevatori o i transpallet.

Il magazzino semiautomatico è più avanzato di quello tradizionale. In questi centri, si utilizzano soluzioni di stoccaggio automatico solo in parte, spesso affiancate da un software gestionale di magazzino per il miglioramento della gestione di tutte le fasi operative.

Si tratta quindi di un livello di automazione di livello medio, destinato a migliorare la produttività e, allo stesso tempo, risparmiare sui costi che comporta un magazzino completamente automatizzato. In un magazzino semiautomatico vengono implementate soluzioni tecnologiche avanzate alla gestione manuale.

Cosa sono gli shuttle AUTOSAT

Gli shuttle AUTOSAT si muovono autonomamente tra le scaffalature tradizionali drive – in, riuscendo a stoccare in autonomia pallet ad alta densità fino a temperature sotto i 30°C.

Con questa soluzione viene garantito il totale sfruttamento del volume di magazzino. Inoltre, è molto efficace soprattutto nel caso di ripetuto svuotamento e riempimento nello stesso canale. Lavora sia secondo logica FIFO che LIFO.

Lo shuttle AUTOSAT ha il vantaggio di semplificare la movimentazione delle merci, evitando le operazioni di picking manuale. Il pallet viene movimentato fino all’inizio della scaffalatura e sarà poi Autosat a caricare la merce e depositarla secondo le istruzioni fornite dal sistema.

Inoltre, questo vettore include alcuni optional molto utili che semplificano ulteriormente la gestione delle merci come, il conteggio dei pallet, la modalità di riordino degli stessi e la possibilità di carico e scarico continuato. Lo shuttle Autosat include anche un sistema anticollisione, la possibilità di attivare la funziona manuale e tanto altro.

In quali settori può essere utilizzato?

Sono diversi i settori d’applicazione degli shuttle Autosat, a partire da quello del Food e Beverage, per lo stoccaggio di prodotti finiti in scatole, imballi, ect… Oppure, nelle aziende produttrici e distributrici di pasta, prodotti da forno, caffè e altri prodotti.

Inoltre, grazie al sistema Autosat Inox, si possono creare magazzini semi-automatici anche in quelle aziende che operano con prodotti freschi, verdure, frutta o più in generale, prodotti alimentari.

I sistemi Autosat sono ideali anche nel settore plastico e chimico per movimentare materie prime e prodotti come vernici, resine e detergenti, oppure, barili, taniche, scatole e fusti.

Infine, lo shuttle Autosat trova impiego anche nel settore farmaceutico, meccanico, nei magazzini wharehouse e negli ambienti esplosivi, in quanto è possibile movimentare prodotti infiammabili, vernici ed esplosivi.

 I vantaggi degli shuttle AUTOSAT

Il sistema Autosat è adatto per qualsiasi tipologia di scaffale. Gli shuttle nella versione BZ riescono a lavorare con temperatura fino a -30°, migliorare la gestione di tutte le attività di stoccaggio, rendendo i processi rapidi e sicuri.

Con gli shuttle Autosat è possibile risparmiare sui costi interni e ottimizzare gli spazi disponibili. Il tutto facilitato dal software LOG per monitorare le attività di stoccaggio e dalla batteria ad alte prestazioni agli ioni di litio che assicura una lunga durata.

Richiedi una consulenza ai nostri esperti

MGA può aiutarti a configurare il tuo magazzino semi automatizzato con i sistemi shuttle AUTOSAT.

Se la tua azienda si trova in provincia di Alessandria, Asti, Cuneo, Genova, Savona, Imperia e La Spezia, puoi contattarci per richiedere una consulenza specialistica in merito alla migliore soluzione per il tuo magazzino.

Compila il modulo di contatto sottostante, verrai ricontattato in 24 ore!

Potrebbe anche interessarti:

Scegliere il giusto fornitore per i ricambi del tuo carrello elevatore

14 Ottobre 2021|Carrelli elevatori|

I carrelli elevatori necessitano di manutenzione periodica. Durante i lavori di verifica potresti aver bisogno di sostituire alcune parti del mezzo, a causa di danneggiamenti, usura o fine del loro ciclo di vita. Sostituire le [...]

Energia verde per la movimentazione merci con i nuovi carrelli Linde MH

9 Settembre 2021|Carrelli elevatori|

L’azienda Linde MH è sempre attenta alla sostenibilità dei propri mezzi ed ha di recente lanciato sul mercato i suoi nuovi carrelli elevatori frontali elettrici Linde X20 e X35. Si tratta di due carrelli [...]

Nuovi carrelli Linde X20 e X35: i carrelli elettrici più potenti sul mercato

15 Luglio 2021|Carrelli elevatori|

Linde lancia i nuovi carrelli X20 e X35, gli elettrici più potenti sul mercato, che si distinguono per le potenti prestazioni, la robustezza di un carrello termico e la flessibilità e le emissioni zero [...]

2021-06-23T16:31:35+02:00

Condividi quest'articolo sui tuoi profili! Scegli il canale che preferisci.