VENDITA - NOLEGGIO - ASSISTENZA

Le piattaforme aeree sono macchine da lavoro che permettono di sollevare in quota uno o più operatori. Sono conosciute anche col nome di piattaforme di sollevamento o piattaforme mobili elevabili (PLE).

Sono particolarmente vantaggiose per coloro che lavorano nel settore edile e impiantistico, in quanto permettono agli operatori di eseguire lavori in quota senza dover eseguire il montaggio di ponteggi o trabattelli.

La diffusione delle piattaforme aeree ha migliorato notevolmente le condizioni dei lavoratori, che possono godere di maggiore sicurezza durante l’esecuzione dei lavori.

Infatti, la richiesta di nolo piattaforme e gru è nettamente aumentata negli ultimi anni, così come la qualità del lavoro all’interno dei cantieri.

I componenti essenziali di una piattaforma aerea

La piattaforma aerea ha dei componenti essenziali che sono principalmente quattro, ovvero:

  • Le batterie di trazione ricaricabili che riguardano i cestelli e le piattaforme elettriche e assicurano una resa enorme e lunga durata nel tempo;
  • Il Gruppo motor-pompa (piattaforme elettriche e Diesel);
  • Centralina di comando
  • Distributore idraulico

Il funzionamento della piattaforma è basato sull’energia idraulica. Il motore Diesel o elettrico azione una pompa a ingranaggi che fornisce tale energia. Invece, la centralina di comando che controlla il distributore, permette di gestire tutti i movimenti.

Le tipologie di piattaforma aerea

Le piattaforme aeree sono delle macchine compatte che, grazie al tipo di progettazione, riescono a posizionarsi velocemente nel punto desiderato dai lavoratori con la relativa attrezzatura, il tutto in totale sicurezza senza rischio di caduta. Esistono diverse tipologie di piattaforma aerea.

Piattaforme elettriche

Le piattaforme elettriche sono usate negli ambienti interni dotati di pavimenti piani e compatti, vengono utilizzati soprattutto per l’installazione di impianti elettrici e idraulici, ma anche per tinteggiare, aggiustare murature, fare lavori all’interno di officine e capannoni.

Rientrano in questa categoria:

  • Piattaforma semovente (altezze di lavoro tra 6 e 10 m)
  • Piattaforma verticale elettrica (altezze di lavoro tra 7 e 14 m)
  • Piattaforma a pantografo (altezze di lavoro fino a 18 m)

Inoltre, la piattaforma a ragno merita una considerazione in più in quanto dotata di stabilizzatori che, dopo il posizionamento, gli conferiscono l’aspetto simile al ragno.

È utilizzata soprattutto in ambito forestale, poiché utile e sicura soprattutto dove il terreno è sconnesso o in pendenza.

Può arrivare fino a 48 metri di altezza e il carro cingolato riesce ad allargarsi idraulicamente in modo da offrire più stabilità durante la fase di traslazione o carico e scarico.

L’alimentazione è basata su un potente motore elettrico, alcuni modelli hanno anche batterie ricaricabili che alimentano il motore quando non è possibile collegarsi alla rete elettrica.

Piattaforme aeree autocarrate 

La piattaforma aerea autocarrata può circolare per le vie urbane, si sposta senza l’ausilio di un camion ed è dotata di uno o più bracci idraulici estendibili.

Queste piattaforme lavorano soprattutto su stabilizzatori piazzati, i modelli di grandi dimensioni riescono a raggiungere altezze anche superiori ai 50 metri.

Essendo dei macchinari che possono circolare autonomamente sulla strada, devono avere obbligatoriamente le targhe e tutti i segnali di avvertenza.

Le indicazioni devono essere chiare e ben leggibili tra cui, la portata nominale o effettiva. Questi cestelli elevatori offrono maggiore flessibilità nel lavoro ad alta quota.

Le piattaforme aeree autocarrate si suddividono in tre categorie: a braccio a doppio pantografo, a braccio a pantografo e a braccio telescopico.

La scelta viene fatta in base all’altezza da raggiungere e alla tipologia di movimenti necessari all’esecuzione del lavoro da parte dell’operatore.

Quando noleggiare una piattaforma

La scelta di noleggiare una piattaforma dipende anche dal tempo e dal numero di interventi in continuità da eseguire.

In alcuni casi potrebbe convenire l’acquisto e quindi preferire la ricerca di piattaforme aeree in vendita.

Per individuare la tipologia di piattaforma aerea più adatta bisogna conoscere la distanza e l’altezza in cui l’operatore dovrà lavorare, questo servirà a capire se preferire la categoria delle elettriche o delle autocarrate.

Il noleggio delle piattaforme aeree è comunque molto più diffuso ed è preferibile quando si tratta di lavori discontinui, in quanto richiede un investimento più contenuto per l’azienda.

I prezzi del noleggio variano in base alla presenza o meno dell’operatore, all’altezza, al trasporto, alla durata e alla tipologia di piattaforma.

Noleggio e vendita piattaforme aeree: chiedi a MGA

MGA è un’azienda specializzata in macchinari e attrezzature industriali per il magazzino e la logistica che opera nelle province di Asti, Alessandria, Genova, Imperia e Savona.

Si occupa di vendere e noleggiare piattaforme aeree nuove e usate, offre corsi di formazione appositi per il patentino PLE, indispensabile per diventare operatore.

Se vuoi scoprire il costo del noleggio delle piattaforme aeree elettriche e autocarrate o i prezzi di acquisto, compila il form e verrai ricontattato per ricevere un preventivo senza impegno sui mezzi disponibili.

Potrebbe anche interessarti:

Carrelli commissionatori semi automatici Linde N20 SA e N20 C SA

20 Aprile 2022|Carrelli elevatori|

Nel settore della logistica di magazzino, il tasso di produttività è strettamente legato alla velocità e alla precisione con le quali l’operatore esegue le operazioni di prelievo e movimentazione. Poter ridurre le distanze sui [...]

Corsi carrellista: cosa sapere per ottenere o rinnovare il patentino

11 Febbraio 2022|Carrelli elevatori|

In riferimento al DLGS. 81/2008 e alla Conferenza Stato-Regioni del 22/02/2021, si è stabilito che per guidare il carrello elevatore è necessario avere una formazione specifica mediante un corso di abilitazione per manovrare il [...]

Linde Motion Detection per manovre di retromarcia sicure

2 Febbraio 2022|Carrelli elevatori|

Secondo un’analisi della BGHW Deutschland del 2014, più del 50% degli incidenti con carrelli elevatori avvengono durante la fase di retromarcia del mezzo.  Questo accade perché le persone che si muovono all’interno del magazzino [...]

2021-02-10T21:28:44+01:00

Condividi quest'articolo sui tuoi profili! Scegli il canale che preferisci.