VENDITA - NOLEGGIO - ASSISTENZA

Linde Safety Guard è il nuovo sistema di assistenza intelligente da oggi disponibile anche per le zone ATEX2/22.

Una soluzione che va a integrarsi agli altri sistemi di sicurezza per carrelli Linde MH, per tutelare ulteriormente gli operatori addetti all’utilizzo dei carrelli elevatori.

Questo sistema permette ai carrelli elevatori di avvertirsi a vicenda in caso ci sia il pericolo di possibili collisioni, rallentano automaticamente la velocità e sono in grado di valutare se sia il momento di entrare o meno in una specifica area del magazzino.

La novità è che adesso Linde Safety Guard è disponibile per tutti i carrelli industriali antideflagranti usati nelle zone ATEX 2/22.

Funzionalità del sistema Safety Guard

Le molteplici funzioni aiutano gli operatori di flotte che movimentano carrelli nell’industria chimica, farmaceutica e alimentare, a evitare incidenti che possono creare pericoli molto gravi all’interno di ambiente estremamente sensibili.

Infatti, nelle zone protette contro le esplosioni, avere carrelli industriali in grado di prevenire incidenti, è fondamentale. I carrelli Linde MH con sistema Safety Guard riducono i rischi di esplosioni all’interno di aree di produzione e magazzini in cui sono presenti sostanze pericolose.

Elke Karnarski, Product Manager Ex-Proof Trucks & Retrofit Solutions presso Linde Material Handling, ha così dichiarato: “I carrelli elevatori antideflagranti di Linde Material Handling sono molto simili ai modelli di produzione in serie. Questo ci consente di offrire molte soluzioni dal portafoglio standard in una forma modificata per le zone ATEX “.

Anche il Linde Safety Guard può essere adottato come soluzione specifica per tutti i tipi di carrelli elevatori antideflagranti. Il sistema di assistenza è stato pensato per aiutare in situazioni frequenti di potenziale rischio come collisioni tra carrelli in incroci ciechi o davanti a corsie a cremagliera, dotate di scarsissima visibilità e molto soggette a tamponamenti.

I carrelli industriali antideflagranti per zone 2/22 sono dotati di “Truck Unit”, sono in grado di riconoscersi a distanza e rallentare automaticamente quando raggiungono una distanza minima.

Inoltre, possono essere preimpostati i limiti di velocità all’interno di padiglioni o sezioni dove il rischio di incidenti è molto frequente (Aree ATEX). 

Altro aspetto importante è rispettare le restrizioni di accesso alle zone ATEX: Linde Safety Guard consente l’accesso a queste specifiche aree solo ai veicoli protetti contro le esplosioni.  

Si tratta del “gatekeeper”, che impedisce, ad esempio, a un camion standard che prova ad attraversare una soglia immaginaria, di entrare in una zona non idonea.

Il gatekeeper si può accoppiare a un proiettore che mostra un simbolo di avvertenza ATEX sul pavimento, indicando quindi l’ingresso in una zona sensibile.

Il sistema di assistenza Linde Safety Guard è basato sulla banda ultralarga ed è in grado di operare sull’ampia gamma di alte frequenze. Il segnale è in grado di attraversare i muri e non disturba altre reti come quella Bluetooth, la WLAN o la RFID.

Vuoi maggiori informazioni sui sitemi di protezione Linde MH?

Compila il modulo di contatto sottostante per ricevere preventivi gratuiti e consulenze gratuite da parte dei nostri esperti.

Potrebbe anche interessarti:

Carrelli commissionatori semi automatici Linde N20 SA e N20 C SA

20 Aprile 2022|Carrelli elevatori|

Nel settore della logistica di magazzino, il tasso di produttività è strettamente legato alla velocità e alla precisione con le quali l’operatore esegue le operazioni di prelievo e movimentazione. Poter ridurre le distanze sui [...]

Corsi carrellista: cosa sapere per ottenere o rinnovare il patentino

11 Febbraio 2022|Carrelli elevatori|

In riferimento al DLGS. 81/2008 e alla Conferenza Stato-Regioni del 22/02/2021, si è stabilito che per guidare il carrello elevatore è necessario avere una formazione specifica mediante un corso di abilitazione per manovrare il [...]

Linde Motion Detection per manovre di retromarcia sicure

2 Febbraio 2022|Carrelli elevatori|

Secondo un’analisi della BGHW Deutschland del 2014, più del 50% degli incidenti con carrelli elevatori avvengono durante la fase di retromarcia del mezzo.  Questo accade perché le persone che si muovono all’interno del magazzino [...]

2021-05-31T11:52:03+02:00

Condividi quest'articolo sui tuoi profili! Scegli il canale che preferisci.