VENDITA - NOLEGGIO - ASSISTENZA

In riferimento al DLGS. 81/2008 e alla Conferenza Stato-Regioni del 22/02/2021, si è stabilito che per guidare il carrello elevatore è necessario avere una formazione specifica mediante un corso di abilitazione per manovrare il carrello nel rispetto delle norme di sicurezza.

Inoltre, è obbligatorio anche seguire aggiornamenti periodici che serviranno a rinnovare il patentino muletto alla scadenza

Ma andiamo per ordine e vediamo quando bisogna seguire i corsi per carrellista e tutto quello che c’è da sapere.

Tipologie di carrelli elevatori per cui è richiesta la formazione

Sono tre le categorie per cui viene richiesta una formazione specifica e il patentino, nello specifico:

Carrelli semoventi a braccio telescopico

Questi carrelli elevatori a contrappeso dispongono di uno o più bracci telescopici o meno, snodati, non girevoli, che vengono utilizzati per impilare i carichi. 

Anche il dispositivo di sollevamento non è di tipo girevole e non deve avere movimento di rotazione di più di 5° rispetto all’asse del carrello.

Carrelli industriali semoventi

Sono carrelli elevatori dotati di due ruote (ad eccezione di quelli su rotaie) pensati per il trasporto, il traino, il sollevamento di qualsiasi carico sulle scaffalature. Inoltre, sono utilizzati anche per spingere, sollevare, impilare e disporre la merce, azionati dall’operatore seduto sull’apposito sedile.

Carrelli/sollevatori semoventi telescopici rotativi

Si fa riferimento a macchinari semoventi a uno o più bracci girevoli, sia telescopici che non, usati per spostare i carichi e spostati da un operatore seduto sul sedile del carrello.

Patentino muletto: perché è importante e come ottenerlo

Il patentino muletto è indispensabile per chi vuole lavorare all’interno di magazzini e nel settore della logistica. 

Le aziende sono alla ricerca di lavoratori già formati e pronti a guidare il carrello elevatore, per questo motivo, seguire il corso mulettista e ottenere l’attestato come carrellista è il requisito primario per iniziare a lavorare.

È possibile conseguire l’attestato e, di conseguenza, il patentino, solo seguendo i corsi di formazione per carrellisti.

Corso mulettista: cosa comprende

La formazione per carrellisti comprende un corso composto da 3 moduli, nello specifico:

  • Modulo giuridico-normativo: si fa riferimento a cenni generali sulle normative di igiene e sicurezza sul lavoro e sulla responsabilità dell’operatore.
  • Modulo tecnico: si illustrano le tipologie di carrelli disponibili, le loro caratteristiche e gli eventuali rischi.
  • Modulo pratico-specifico: viene trattata la parte riguardante i componenti del carrello e la relativa manutenzione, le verifiche giornaliere da effettuare e quelle periodiche secondo legge. È prevista anche la prova pratica di guida del carrello.

Quanto dura il corso per carrellista?

Il corso di patentino da carrellista ha una durata totale di 12 ore, suddivise tra i tre moduli in questo modo:

  • 1 ora per il modulo giuridico-normativo; 
  • 7 ore per il modulo tecnico; 
  •  4 ore per il modulo pratico-tecnico. 

Un tempo relativamente breve per avere a disposizione il patentino con il quale guidare tutte le tipologie di carrelli elevatori utilizzati nel settore della logistica.

L’esame per l’ottenimento dell’attestato (patentino) 

Dopo aver seguito interamente il corso, sarà necessario sostenere un esame per ottenere l’attestato, ovvero, il patentino per guidare i muletti.

Durante l’esame viene eseguito un test teorico e uno pratico, in linea con quanto stabilito nel documento di accordo nella Conferenza Stato-Regioni del 22/02/2012.

Quanto dura il patentino?

Il patentino per carrellista conseguito al termine dei corsi di formazione e dopo il superamento dell’esame, ha una durata di 5 anni, partendo dalla data di conseguimento. 

Trascorso questo periodo è necessario seguire un corso di aggiornamento per rinnovare il patentino.

Aggiornamento carrellisti: come rinnovare il patentino

L’aggiornamento per rinnovare il patentino è obbligatorio, la formazione del carrellista è fondamentale, sia dal punto di vista legislativo che di sicurezza. 

Per il rinnovo bisogna seguire un corso di aggiornamento carrellisti della durata di 4 ore, che comprende parte teorica e parte pratica sulle norme attualmente vigenti in materia, sul controllo e la corretta manutenzione dei muletti, sull’uso in sicurezza dei mezzi, sulle nozioni di guida, sui DPI ( Dispositivi di protezione individuale) e sulla prevenzione dei rischi.

I corsi per carrellisti MGA

Noi di MGA siamo un ente formatore in linea con i requisiti presenti all’interno dell’accordo Stato-Regioni. 

I nostri docenti formatori possiedono esperienza documentata, oltre che personale e professionale, nell’utilizzo di carrelli elevatori.

Mettiamo a disposizione aule, campo prove e muletto per seguire i corsi e fare l’esame finale per ottenere il patentino.

I corsi MGA disponibili sono:

  • Corso conseguimento patentino muletto
  • Corso di aggiornamento rinnovo patentino carrellista.

Trovi maggiori informazioni sui nostri corsi qui, oppure, puoi contattarci tramite il modulo sottostante.

FAQ sui corsi per carrellista

Rispondiamo ad alcune delle domande più frequenti sui corsi di formazione per carrellista e il patentino. 

Se il mio attestato carrellista sta per scadere, posso procedere con il rinnovo dopo la scadenza o perde la sua validità?

Se il patentino è stato conseguito nel rispetto della normativa vigente, questo resta valido anche dopo la scadenza per poter effettuare il rinnovo. È necessario completare il corso di aggiornamento per poter utilizzare nuovamente i carrelli elevatori, in caso contrario, sono previste sanzioni. 

Devo avere la patente di guida per svolgere il corso da carrellista?

L’Accordo Stato-Regioni non ha previsto la patente di guida come requisito per ricevere l’abilitazione. 

Non ho ancora compiuto la maggiore età, posso fare il corso ed utilizzare il carrello?

In ottemperanza a quanto specificato nel Decreto sul lavoro minorile, i minori non possono utilizzare attrezzature di lavoro classificate come pericolose, in cui rientrano anche i carrelli elevatori.

Per cui, un lavoratore minorenne può seguire soltanto la parte teorica del corso ma non quella pratica, che potrà completare solo dopo aver compiuto la maggiore età.

I privati possono seguire il corso e ottenere il patentino per carrelli elevatori?

Si. I privati possono seguire il corso per il patentino da carrellista. L’attestato è personale e non riporta collegamenti all’azienda che tiene il corso, né quella dove si intende lavorare. Conseguire il patentino è particolarmente utile per aumentare le proprie competenze e per lavorare all’interno del settore della logistica.

Potrebbe anche interessarti:

Carrelli commissionatori semi automatici Linde N20 SA e N20 C SA

20 Aprile 2022|Carrelli elevatori|

Nel settore della logistica di magazzino, il tasso di produttività è strettamente legato alla velocità e alla precisione con le quali l’operatore esegue le operazioni di prelievo e movimentazione. Poter ridurre le distanze sui [...]

2022-02-09T15:13:44+01:00

Condividi quest'articolo sui tuoi profili! Scegli il canale che preferisci.