VENDITA - NOLEGGIO - ASSISTENZA | +39 0143 80169 | info@mgacarrelli.it

Commissionatore orizzontale o verticale: differenze e guida alla scelta

Home » News » Commissionatore orizzontale o verticale: differenze e guida alla scelta

Chi svolge attività di gestione di magazzino e logistica sa quanto sia importante avere a disposizione un commissionatore efficiente che, renda più semplici le operazioni di carico e scarico.

Cerchiamo di capire meglio quali sono le caratteristiche del carrello commissionatore, gli usi e le tipologie di mezzi in commercio.

Carrelli commissionatori: cosa sono?

I commissionatori (order pickers) sono carrelli elevatori utilizzati soprattutto nei grandi magazzini per lo stoccaggio e la movimentazione veloce a terra e sugli scaffali, della merce.

Permettono di sollevare e trasportare grossi carichi e posizionarli dove necessario. La loro caratteristica principale è che il sedile o la cabina di guida si alza all’altezza di lavoro durante a fase di picking.

Esistono diverse varianti del carrello commissionatore, la differenza sostanziale tra i vari modelli è legata alle altezze di sollevamento. Ci sono versioni a terra e altre a livello basso, medio e alto.

Per eseguire operazioni di commissionamento in modo efficiente, è fondamentale avere dei carrelli elevatori commissionatori  di qualità, realizzati tenendo conto delle esigenze delle imprese e dei vari settori di impiego.

Per fronteggiare questa necessità, Linde ha prodotto una gamma di carrelli commissionatori  in grado di favorire la produttività a costi contenuti.

Grazie ai carrelli commissionatori Linde, di cui siamo concessionario unico nelle province di Asti, Alessandria, Genova, Imperia e Savona, è possibile svolgere operazioni di picking e trasporto, prelievo e deposito dei pallets.

Commissionatore orizzontale: caratteristiche e usi

Il commissionatore orizzontale è un carrello per il picking utilizzato per prelevare merce da pallet collocati a terra, oppure da scaffale ad altezza uomo o ad altezza di secondo livello.

La sua particolarità è proprio quella di non raggiungere altezze elevate, con un limite di 1,2 metri calcolati dal piede operatore al suolo. In questo caso non avviene il sollevamento della cabina da terra. Mediamente supportano un peso da 2.000 kg ai 3.000 kg.

È  utilizzato quando le necessità di sollevamento della merce non sono particolarmente esigenti in fatto di altezza.  I vari modelli si differenziano anche per la lunghezza delle forche.

Commissionatore verticale: caratteristiche e usi

Il commissionatore verticale permette di raggiungere altezze elevate fino a 12 metri, calcolati sempre partendo dal piede operatore.

Grazie a questo carrello è possibile eseguire operazioni di picking anche fino al quinto livello di uno scaffale in totale sicurezza, tutelando l’operatore come grazie ad ausili come le barre anticaduta e il tettuccio di protezione.

I commissionatori verticali possono essere a basso e medio/alto livello. Quelli a basso livello arrivano fino a 2-3 metri di altezza, la portata si aggira intorno a 1.000 -1250 kg e la lunghezza delle forche è delle dimensioni standard di 1200 mm.

La differenza tra il medio e l’alto livello dipende soprattutto dall’altezza di sollevamento della cabina operatore e del carico.

Tra le versioni di commissionatori Linde, il modello V raggiunge un‘altezza massima di picking pari a dodici metri.

Come scegliere un commissionatore

Ovviamente, ci sono alcune caratteristiche che è bene tenere in considerazione per accertarsi della qualità del commissionatore.

Un buon commissionatore possiede solitamente il doppio movimento simultaneo che gli permette di spostarsi avanti o indietro e al contempo elevare la cabina, velocizzando le operazioni di picking. Inoltre, la sua progettazione deve essere mirata ad assicurare all’operatore il massimo comfort e sicurezza. Non devono mancare comparti per contenere oggetti e utensili in modo da liberare le mani e il quadro comandi deve essere chiaro e digitalizzato, con un’interfaccia facilmente comprensibile.  Infine, per scegliere il commissionatore giusto, si deve tener conto delle proprie esigenze in relazione alla tipologia di merce da sollevare, alla sua portata massima e all’altezza delle scaffalature da raggiungere.

I commissionatori Linde offrono condizioni di lavoro ergonomiche: pedana di lavoro ammortizzata contro le vibrazioni, comandi disposti in modo intuitivo, altezza di salita bassa e sufficiente spazio per terminale e supporti. Linde assembla i carrelli elevatori in modo personalizzato sfruttando un concetto modulare. Alla fine, ogni minimo dettaglio è adatto all’applicazione richiesta; questo è un punto fondamentale quando si tratta di elevate frequenze di movimentazione.

Noleggio e Vendita Commissionatori: chiedi a MGA

Se vuoi acquistare o noleggiare dei commissionatori, noi di MGA siamo a disposizione per accogliere e soddisfare qualsiasi tipo di esigenza.

MGA è concessionario unico per i carrelli elevatori Linde MH nelle provincie di Asti, Alessandria, Genova, Imperia e Savona.

Richiedi un preventivo senza impegno sui prezzi di vendita e di noleggio dei commissionatori utilizzando il form sottostante.

Potrebbe anche interessarti:

Energia verde per la movimentazione merci con i nuovi carrelli Linde MH

9 Settembre 2021|Carrelli elevatori|

L’azienda Linde MH è sempre attenta alla sostenibilità dei propri mezzi ed ha di recente lanciato sul mercato i suoi nuovi carrelli elevatori frontali elettrici Linde X20 e X35. Si tratta di due carrelli [...]

Nuovi carrelli Linde X20 e X35: i carrelli elettrici più potenti sul mercato

15 Luglio 2021|Carrelli elevatori|

Linde lancia i nuovi carrelli X20 e X35, gli elettrici più potenti sul mercato, che si distinguono per le potenti prestazioni, la robustezza di un carrello termico e la flessibilità e le emissioni zero [...]

2021-02-04T13:34:17+01:00