VENDITA - NOLEGGIO - ASSISTENZA

Le batterie al litio hanno cambiato il nostro mondo e per questo sono valse il premio Nobel ai loro inventori

Il premio Nobel per la chimica 2019 è andato a John B. Goodenough, M. Stanley Whittingham e Akira Yoshino, gli inventori della batteria al litio. L’Accademia reale svedese delle scienze ha scelto i padri dell’invenzione che ha avuto “un enorme effetto sulla società“, come il minor consumo di combustibile fossile e la possibilità di ricaricare l’accumulatore senza buttarlo.

Le batterie a litio hanno aperto la strada ai dispositivi elettronici portatili e alla mobilità sostenibile, portando veicoli a trazione elettrica in ogni settore, incluso quello dei carrelli elevatori.

Un po’ di storia

Lo studio sulla prima batteria al litio nasce durante la crisi petrolifera degli anni Settanta. In un contesto in cui i combustibili fossili, il motore del mondo finora conosciuto, diventano all’improvviso una risorsa incerta, il prof. Whittingham inizia a esplorare le prime alternative.

In quegli anni progetta il primo prototipo al litio, che negli anni Ottanta viene migliorato da John Goodenough con l’utilizzo dell’ossido di cobalto. Nel 1985, Akira Yoshino crea la prima batteria agli ioni di litio moderna utilizzando un materiale leggero e resistente.

Nasce così un accumulatore ricaricabile, che non lavora sulla base di reazioni chimiche ma sul movimento degli ioni di litio tra anodo e catodo.

Dagli anni Novanta le batterie agli ioni di litio hanno preso il sopravvento in molti settori e stravolto il concetto di fonte di energia, svincolando dal combustibile fossile e dall’allacciamento alla corrente.

batterie al litio Linde

Batterie al litio e carrelli elevatori

La rivoluzione al litio ha pervaso interi settori: elettronica, mobilità, data center. Perfino il settore della logistica ne ha beneficiato, grazie all’avvento del carrello elevatore elettrico dotato proprio di batteria ricaricabile.

Un muletto elettrico è progettato per svolgere le operazioni all’interno di un magazzino. Rispetto al carrello elevatore diesel, ha il vantaggio di essere più silenzioso e a zero impatto ambientale, migliorando le condizioni di lavoro e di salute degli operatori.

Le moderne case produttrici di carrelli e transpallet hanno messo a punto batterie più durature, a ricarica rapida, ottimizzate per le attività di stoccaggio. Linde, ad esempio, è riuscita a realizzare tutta la sua flotta di carrelli elevatori con batteria agli ioni di litio, anche i modelli pensati per portate più pesanti.

carrelli elettrici Linde

Carrelli elevatori con batterie agli ioni di litio: chiedi ai tecnici MGA

MGA è il tuo partner per la gestione della logistica e per i carrelli elevatori Linde ad Asti, Alessandria, Genova, Imperia e Savona.

Come concessionario unico Linde MH per la Liguria e il Basso Piemonte disponiamo dei migliori modelli di carrelli elettrici, transpallet e le nuove batterie al litio ricaricabili. Inoltre, i nostri tecnici effettuano la manutenzione dei carrelli elevatori, offrono batterie e ricambi ufficiali, ricondizionano vecchi carrelli usati e propongono soluzioni a noleggio su misura.

Per conoscere i prezzi dei nostri carrelli con batterie al litio o ricevere una consulenza su misura compila il form qui sotto.

Risposta immediata e gratuita in 24 ore!

Potrebbe anche interessarti:

Linde Material Handling: la storia, i carrelli elevatori ed i servizi per le aziende

12 Novembre 2021|Carrelli elevatori|

Oggi vogliamo parlarvi del mondo Linde Material Handling, di cui siamo concessionario unico nelle province di Alessandria, Asti, Genova, Imperia e Savona. Dal 1982 serviamo la zona della Liguria e del basso Piemonte, commercializzando [...]

4 consigli per evitare danni con il carrello elevatore

20 Ottobre 2021|Carrelli elevatori|

I carrelli elevatori sono indispensabili all’interno del settore della logistica e del magazzino, strumenti che permettono di ottimizzare il lavoro e aumentare la produttività. Acquistarli comporta un investimento importante che va tutelato nel [...]

2019-10-31T08:41:01+01:00

Condividi quest'articolo sui tuoi profili! Scegli il canale che preferisci.