VENDITA - NOLEGGIO - ASSISTENZA | +39 0143 80169 | [email protected]

Checklist per carrelli elevatori: i controlli giornalieri per il massimo della sicurezza

Home » Carrelli elevatori » Checklist per carrelli elevatori: i controlli giornalieri per il massimo della sicurezza

Una manutenzione giornaliera per verificare la sicurezza dei carrelli

Ogni carrellista che si rispetti dovrebbe dare una bella controllata al suo mezzo prima di mettersi al lavoro. Prendere la propria check list giornaliera per carrelli elevatori e spuntare le varie voci accertandosi che tutto sia in ordine. Ne va della propria sicurezza e del lavoro complessivo di magazzino.

Spesso infatti non basta effettuare una regolare manutenzione periodica del transpallet per stare tranquilli. Un’irregolarità può spuntare in qualsiasi momento, sia su un carrello nuovo che su un carrello elevatore usato: per questo è buona abitudine avere con sé una lista di voci da verificare giorno per giorno. Con queste rapide operazioni di verifica e una piccola manutenzione giornaliera del mezzo migliori le prestazioni e la salute dei sollevatori e puoi prevenire molti incidenti sul lavoro.

Ecco quali sono: prendi nota per preparare la tua check list.

Manutenzione giornaliera del carrello a forche: check generale

Per la breve verifica quotidiana del carrello elevatore si comincia dagli aspetti più generali per poi scendere nel particolare. Prima di tutto, il controllo alla carrozzeria: non deve avere grosse ammaccature, specie vicino alle parti vitali (batteria/motore o trasmissione).

Poi si dà un’occhiata alle ruote del mezzo per accertarsi che i bulloni siano ben serrati e il livello di usura delle gomme sia accettabile.

Quindi si controllano fari e luci di posizione: sono tutte funzionanti? Vedi qualche lampadina bruciata o poco funzionante?

Prossimo check: il volante. Assicurati che lo sterzo funzioni e che la scatola guida del muletto non abbia giochi o altri problemi.

Infine alza lo sguardo sul tetto di protezione e verifica che sia resistente e integro come il resto della cabina rialzata.

checklist carrelli elevatori

Checklist carrelli elevatori: forche e sistemi di sollevamento

Veniamo al controllo più delicato, quello degli elementi del carrello stoccatore che permettono presa, sollevamento e trasporto. La prima spunta è per il montante: verifica che la colonna sia integra, non ci siano perdite o che esegua tutte le operazioni in modo efficiente.

Poi passa alle forche del carrello e ai relativi fermi. Non devono presentare rotture né altri potenziali problemi: sotto il peso del pallet o della merce potrebbero rappresentare una minaccia.

Altro aspetto importante sono le catene e le funi: accertati che siano in piena forma, perfettamente funzionanti e integre senza abrasioni o altri inconvenienti.

Il controllo dei sistemi di sicurezza del carrello

Il check up giornaliero del carrello elevatore è quasi terminato. Ora bisogna accertarsi che i dispositivi di sicurezza del carrello funzionino a dovere.

Avvisatori acustici e segnali luminosi devono essere chiari e ben marcati per allertare gli addetti e gli altri carrellisti.

Se il mezzo prevede l’uomo a bordo il controllo va fatto anche in cabina: fai una rapida verifica al freno a mano e ai pedali, accertandoti che tutto sia a posto prima di passare all’azione.

checklist carrelli elevatori controllo accessori sicurezza

Verifiche conclusive su batterie e indicatori

Ultime voci sulla check list per carrelli elevatori: gli indicatori sul quadro di controllo. Accertati che il livello dell’acqua e dell’olio sia adeguato, che non ci siano spie d’emergenza accese o anomalie e che la batteria sia sufficientemente carica.

Infine dai un’occhiata alla data di scadenza della manutenzione periodica, che puoi trovare sul manuale di uso e manutenzione del carrello elevatore. Non serve controllare tutti i giorni, ma non perdere di mente l’ultimo controllo per non saltare il checkup successivo.

Fatto questo puoi montare sul muletto e iniziare le attività giornaliere. Dedicando una manciata di minuti alla verifica quotidiana, il tuo carro elevatore migliora in sicurezza e affidabilità riducendo il rischio di imprevisti.

Richiedi una consulenza per la manutenzione dei tuoi carrelli elevatori

MGA è concessionario dei muletti e carrelli elevatori Linde per la Liguria e il Basso Piemonte e offre mille soluzioni per ottimizzare il tuo lavoro e la logistica di magazzino. I tecnici sono a disposizione per eseguire la manutenzione trimestrale ordinaria o intervenire con riparazioni straordinarie. Le ispezioni rispettano sempre le normative in vigore e seguono alla lettera le direttive della casa Linde MH.

Se cerchi una soluzione per il tuo magazzino ad Asti, Alessandria, Genova, Imperia e Savona affidati all’esperienza di MGA.

Compila ora il modulo di contatto. Risposta immediata e gratuita in 24 ore!

Potrebbe anche interessarti:

Rischi carrello elevatore – Quali pericoli si corrono e come evitarli

settembre 26th, 2019|Carrelli elevatori|

È un campione della logistica e un ottimo alleato per il lavoro di ogni giorno. Ma una cosa è certa: senza la dovuta attenzione, il carrello elevatore rischia di creare non pochi problemi alla [...]

Reach stacker: carrelli elevatori per container e per aree portuali

settembre 12th, 2019|Carrelli elevatori|

Spostare enormi quantità di merci impone una strategia logistica speciale. Le grandi aziende internazionali ricorrono al metodo di trasporto intermodale, sfruttando i canali su nave, gomma o rotaia per raggiungere tutto il mondo. Stoccare [...]

La scheda Inail 2019 contro gli infortuni con i transpallet

settembre 5th, 2019|Carrelli elevatori, News|

Sono oltre 8.200 i casi di infortuni mortali e gravi che tra il 2002 e il 2015 hanno coinvolto operatori e transpallet di magazzino. Il dato emerge dall’ultimo fact sheet pubblicato dall’Inail, l’Istituto nazionale Assicurazione [...]

Carrello retrattile: funzionamento e campi d’applicazione

agosto 29th, 2019|Carrelli elevatori|

Gestire la merce in magazzino spesso richiede molte operazioni e manovre. Le superfici logistiche sono costose e negli ultimi anni le aree di stoccaggio sono diventate sempre più strette, con scaffalature molto più vicine [...]

2019-09-10T11:40:40+00:00